Bicarbonato e Limone ecco cosa fanno

Limone e Bicarbonato ecco cosa fanno

Bicarbonato e limone(“premesse –  questo articolo è a solo scopo informativo” il blog e/o l’autore dell’articolo non si assumono nessuna responsabilità e non intendono sostituirsi  al parere medico)
La sanità non diffonde la notizia perché la soluzione é troppo economica

Il bicarbonato di sodio è uno dei più potenti alcalinizzanti. Otto Heinrich Warburg, premio Nobel nel 1931 per la sua tesi
La causa principale e la prevenzione del cancro, ha dichiarato:

Le cellule tumorali vivono in un ambiente estremamente acido e privo di ossigeno. Le cellule sane vivono in un ambiente alcalino, ossigenato, consentendo il funzionamento normale, privare una cellula del 35% di ossigeno per 48 ore può probabilmente innescare un processo canceroso. Le sostanze acide respingono ossigeno, mentre le sostanze alcaline lo attraggono. Le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno. Invece la GLICEMIA sopravvive fino a quando l’ambiente è privo di ossigeno. I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini, quindi il cancro non sarebbe altro che un meccanismo di difesa che hanno alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente privo di ossigeno e alcalinità.

La dr. Elisabetta Izquierdo : “Io sono un medico e mi rifiuto di credere che radio e chemio terapia siano gli unici strumenti per debellare il cancro”.

Il bicarbonato di sodio, umile composto e molto a buon mercato, secondo recenti e sorprendenti ricerche farmaceutiche può curare il cancro. E non solo, allevia molto significativamente anche gli effetti secondari negativi della chemioterapia. La “soluzione” della medicina organizzata per il cancro si basa su tre procedure molto rischiose e altamente invasive la chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia. La soluzione può essere nel kit del vostro bagno.

Dose Consigliata: 1/2 litro di acqua + succo di 3 limoni + 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio. Prendere a stomaco vuoto al mattino, può essere suddivisa in due dosi durante il giorno , ma non tra i pasti. E ‘ meglio prenderla ogni giorno, anche quando la malattia è sparita, perché tutti i tumori possono tornare, ed è importante prevenire.

Nel suo libro, “Vincere la guerra al cancro“, il suo autore – il dottor Mark Sircus – affronta la questione del bicarbonato di sodio che aiuta a salvare innumerevoli vite ogni giorno. Il bicarbonato di sodio è noto come antico metodo per accelerare il ritorno a livelli normali di bicarbonato nel corpo. E’ inoltre economico, sicuro, e forse potrebbe essere la medicina più efficace a disposizione contro il cancro.

Il Bicarbonato di sodio dà al corpo una forma naturale di chemioterapia che uccide efficacemente le cellule tumorali senza gli effetti collaterali devastanti evitando anche i costi della chemioterapia convenzionale. Dal momento che nessuno si può arricchire e fare un sacco di soldi con qualcosa di così semplice, nessuno lo promuove e quindi manca il supporto per essere studiato e sperimentato. La comunità medica ha voltato le spalle Dr. Simoncini e ad altri colleghi, perché, da onesto specialista oncologo, ha rifiutato di utilizzare i metodi convenzionali per i suoi pazienti che decidono di farsi somministrare cure a base di bicarbonato di sodio, curando con impressionante successo nel 99 per cento dei casi il cancro al seno. Il cancro della vescica può essere curato in breve tempo, completamente e senza chirurgia, chemio o radioterapia, utilizzando solo un apparato di infiltrazione locale (simile ad un catetere) per infondere bicarbonato di sodio direttamente nella zona infetta del seno o della vescica, ma può anche essere consumato per via orale.
Il bicarbonato di sodio applicato ai tumori alla fine li fa scomparire rapidamente, che molti dei trattamenti chemioterapici attualmente includono bicarbonato di sodio, con la scusa che “aiuta” a proteggere i reni, il cuore e il sistema nervoso del paziente è un dato di fatto. Ed è stato già stabilito che la somministrazione di chemioterapia senza bicarbonato può uccidere il paziente. Così , quando sentiamo parlare sui “successi” della chemioterapia è proprio il bicarbonato di sodio che agisce, non solo per fermare metastasi ma anche per ridurre al minimo gli effetti collaterali dannosi della tossicità chemioterapica. Inoltre non esistono studi per separare gli effetti del bicarbonato di sodio dagli agenti chemioterapici tossici.
fonte: danieleparisi.com

pubblicato su facebook da : vox veritas

70 Comments

  1. da quanto avvenuto sembra essere oltre che una cura preventiva anche una probabile soluzione, invitiamo ad informarvi con ricerche specifiche su google, dovreste trovare più argomenti a riguardo, la notizia è stata confermata più volte

  2. Vorrei sapere se mi potrebbe aiutare ad evitare il ritorno della malatia avevo il linfoma di hodgking mi sono curata con la chemioterapia

  3. Scusami,

    ma non è un’informazione corretta che dai…

    Primo perchè tutte le cellule, anche quelle cancerogene, hanno i mitocondri ed usano l’ossiggeno quindi quello che affermi all’inizio è scorretto…

    Perchè non citi una sola fonte di queste fantomatiche ricerche scientifiche?

    Dovresti evitare di pubblicare qualche cosa con il rischio che qualcuno assuma bicarbonato e limone in dosi eccessive e poi vada in alcalosi come quel poveretto che è morto.

    Federico

  4. Federico c’è fonte di dove è stata riportata la notizia, (tale notizia già in passato se ne parlava in Inghilterra)

  5. Lella bisogna sempre informarsi e fare più ricerche appropriate, l’articolo è a scopo informativo non si sostituisce ai pareri medici, ovvio si avrà sempre contro “la medicina” a priori.

  6. non si sa a chi credere…proprio ieri in Tv hanno parlato di un ragazzo morto per essersi curato con il bicarbonato, non un fai da te, ma seguito da un medico all’estero…bohhhh!

  7. Ah e vorrei far notare a tutti l’introduzione:

    “questo articolo è a solo scopo informativo” il blog e/o l’autore dell’articolo non si assumono nessuna responsabilità e non intendono sostituirsi al parere medico”

    e subito dopo:

    “La sanità non diffonde la notizia perché la soluzione é troppo economica”

    Quindi leggendo tra le righe:
    “noi non ci assumiamo responsabilità per le stupidaggini che scriviamo, in cui probabilmente non crediamo nemmeno noi, però venite tutti a leggere e cliccare sul nostro banner pubblicitario perché il nostro è un articolo che svela un complotto della sanità! nessuno vi dirà quello che vi diciamo noi! accorrete in massa!”

    PATETICI

  8. E` un articolo superficiale, senza nessuna citazione scientifica.
    Curare il cancro con solo bicarbonato o limone mi sembra ridicolo; cio` non toglie che abbiano proprieta` curative ed alcalinizzanti del sangue.
    Il cancro si forma in decenni (8-20 anni) e le cause sono numerose, da carenze nutrizionali/cattiva alimentazione, ad esposizione a tossine e radiazioni, a stato psicologico/mentale negativo. Tutti questi aspetti devono essere valutati e corretti se si vuole guarire veramente. Sono articoli superficiali come questo che fanno sembrare le terapie olistiche ciarlatanerie.

  9. Questo articolo non fa sembrare nessuna cura ciarlatana, in quanto specifica solo che ci sono alcuni alimenti naturali che aiutano ” e non poco” che i medici che sono malati di cancro 90% circa decide di non farsi la chemioterapia (che attualmente è ancora in via sperimentale), per il resto bisogna informarsi, grazie per aver lasciato un commento

  10. Approvo il suo commento anche se ne ha fatti altri fuoriluogo,
    1) nessuno la invitata a venire sul sito a cliccare sul banner o altro
    2) se lei lavora con la medicina continui a lavorare per la bayer (la quale forniva gas ad hitler per ammazzare le persone)
    3) invitiamo sempre ad informarsi
    4) la medicina molto spesso ha prodotti che fanno piu male se li prendiamo
    5) 90% dei medici malati di cancro non si fanno la chemio che (attualmente è in via sperimentale)

  11. Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una cura efficace dei tumori umani.

    Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale.

    L’iniezione del bicarbonato per via endovenosa (o parenterale) è estremamente pericolosa per gli organi sani.

    I primi esperimenti col bicarbonato, condotti già negli anni Cinquanta, hanno smentito l’utilità di questa ipotesi terapeutica: in primo luogo perché assumere bicarbonato per bocca non rende meno acido l’ambiente intorno al tumore e, in secondo luogo, perché i dosaggi necessari a modificare in modo sostanziale il pH dei tessuti sono talmente elevati da creare danni agli organi sani.

    Il bicarbonato di sodio NON E’ UNA TERAPIA del cancro e la sua somministrazione può danneggiare gravemente i tessuti sani dell’organismo.

    IO MI CHIEDO COME FACCIATE A SCRIVERE CERTI ARTICOLI E ANDARE A DORMIRE CON LA COSCIENZA A POSTO, SOPRATTUTTO SU ARGOMENTI DELICATI COME IL CANCRO. SIETE DEI MEDICI? AVETE PER CASO STUDIATO MEDICINA PER 6 O PIU’ ANNI?

    COME OSATE ANCHE SOLO METTERE QUESTA SCHIFEZZA, QUESTA DISINFORMAZIONE, QUESTA ACCOZZAGLIA DI DATI SENZA UNA BASE SCIENTIFICA ONLINE, TRA L’ALTRO NELLA SEZIONE “MEDICINA”. SUL SERIO, LA LIMONATA CHE CURA IL CANCRO.

    IO MI CHIEDO SINCERAMENTE SE DIETRO IL VOSTRO “TENTATIVO DI SVELARE UN COMPLOTTO PER SOLDI” NON CI SIA INVECE SOLTANTO LA RICERCA DI PIU’ IMBECILLI DA ATTIRARE E FARE SOLDI CON IL BANNER PUBBLICITARIO BELLO GRANDE CHE C’E’ IN ALTO, NEL VOSTRO MERAVIGLIOSO BLOG.

    AVETE LETTO BENE? BANNER PUBBLICITARIO!! NON E’ CON NOIOSI ARTICOLI DI MEDICINA COMPLICATI E PIENI DI FONTI CHE SI ATTIRANO VISITATORI E QUINDI SOLDINI, MA CON QUESTA PSEUDOINFORMAZIONE DA QUATTRO SOLDI MASCHERATA DA UN FINTO BUONISMO.

    SONO SICURA CHE NESSUNO DI VOI HA AVUTO UN PARENTE O UN AMICO CON IL CANCRO, ALTRIMENTI NON SCRIVERESTE DI STE STUPIDAGGINI.

    MI FATE SCHIFO.

    Questo non lo pubblicate?

  12. Michele la ringraziamo per aver commentato, invitiamo sempre ad informarsi in quanto molte notizie vengono dall’Inghilterra e poi tradotte cosi come sono

  13. Tra tutte le persone malate di tumore che ho conosciuto le uniche che sono guarite e hanno passato indisturbati i fatidici 7 anni sono persone che hanno evitato la chemioterapia e hanno scelto altri metodi natural (dieta crudista vegana,terapie energetiche,cure a base di cannabis)i.gli altri o non ce l’hanno fatta o si sono ritrovati nuovamente malati.non vi accanite ..la scienza non è perfetta,anzi lo è finché rende.

  14. Wow Elisa la ringraziamo sia per il commento sia per la bella notizia la quale lascia una grande speranza a tutti… Grazie veramente

  15. Gino grazie per il commento e invitiamo comunque ad allargare le ricerche a 5/6 fonti almeno

  16. Spero che il vostro sia un sito umoristico. Mi sono collegata a questa pagina sotto suggerimento di un amico e sono disgustata nel leggere le falsità che riportate.
    Sono laureata in medicina ed ho avuto un linfoma, una neoplasia (cancro) del sangue, cose che penso mi diano un qualche titolo nel confutare alcune cose che sono qui riportate.
    1. La citazione che riportate è del 1931, di scoperte nel frattempo ne sono state fatte molte; non trovo inoltre nel principale motore di ricerca di letteratura scientifica (pubmed) né la dottoressa Izquierdo né il dottor Sircus.
    2. Come giustamente ha scritto Kia, il bicarbonato di sodio, ingerito in quantità tali da alterare il pH del sangue, porta ad una condizione chiamata alcalosi, letale nei caso più gravi, così come l’acidosi. I cibi alcalini ingeriti in quantità modeste nella maggior parte vengono neutralizzate dal pH acido gastrico (fonte: Gullo, Emergenze endocrino-metaboliche ed elettrolitiche)
    3. Il tumore ha strettamente bisogno di ossigeno, fatto che è sfruttato sia nella chemio che nella radioterapia frazionata (Bonadonna, medicina oncologica); oltretutto l’alcalosi riduce il rilascio di ossigeno dall’emoglobina, peggiorando eventualmente la risposta del tumore alle terapie (Gullo)
    Lo studio, l’informazione da fonti attendibili e aggiornate sono necessarie per l’avanzamento della civiltà. L’oncologia è una materia seria, basata sull’anatomia patologica, su studi scientifici condotti col massimo rigore e sulle statistiche.
    Siete pregati di non scrivere più queste falsità, che potrebbero indurre le persone a sottovalutare l’attuale seconda causa di morte in Italia (dati istat 2014).

  17. PGVILLA COME SPECIFICATO è SOLO SCOPO INFORMATIVO E NON SOSTITUISCE IL PARERE DEL MEDICO

    Non abbiamo parlato di miracoli,e come scritto ci sono casi che hanno usato cure diverse “in modo responsabile e con le giuste precauzioni”
    Nelle università “che sono tutte controllate” non insegneranno mai tutta la verità, non solo quella della medicina.
    Invitiamo sempre a prendere maggiori informazioni, più fonti e non solo quelle mediche che sono tutte di parte le quali hanno anche radiato medici per affermazioni provate su medicina naturale e gratuita.

  18. Dimostratemi che le università sono tutte controllate, per favore. Questi libri che ho citato sono tra i più autorevoli, che riportano dati accettati dalla comunità scientifica e tradotti in linee guida seguite in tutto il mondo. Tutto ciò che non viene sottoposto a studi condotti in maniera corretta non può essere assunto come fonte di informazione.

  19. Per credere a quello che riportate, vorrei per favore leggere almeno uno studio a riguardo, approvato dal comitato etico del paese in cui è stato eseguito, almeno di fase 2, condotto in modalità randomizzata, in doppio cieco, comparativa verso il farmaco più efficace disponibile. Grazie.

  20. Mi scusi ma lei crede che le università siano controllate? TUTTE? TUTTI gli insegnanti? TUTTE le persone che si fanno 6-7 anni di studi scientifici secondo lei non hanno mai casualmente scoperto questo “complotto”, non sono mai riusciti a capire di essere in qualche modo controllati o portati a credere certe cose invece di altre?

    Mi scusi ma qui si vede quanto sia preparata in argomento scientifico. LEI NON HA MAI FATTO STUDI SCIENTIFICI, su questo ne sono CERTA.

    I medici non studiano nozioni a memoria che gli sono inculcate da qualche corrotto.

    Tutto ciò che è studiato è stato provato dalla realtà oggettiva dei fatti. Voi teorici del complotto stranamente non avete nessuna base di medicina, chimica o biologia.

    Mi piacerebbe sapere quali qualifiche scientifiche ha lei.

    Ha potuto leggere degli articoli a revisione paritaria che sostengono quello che lei dice?

    Ha semplicemente scritto copiando e incollando da varie fonti trovate in internet? Se si, è andato a controllare l’affidabilità delle fonti? La veridicità di quanto è sostenuto?

    Le “recenti e sorprendenti ricerche farmaceutiche” che ha citato nell’articolo ce le può linkare per cortesia? Come sono state effettuate? Da chi? Quali sono stati i risultati?

    Dove ha trovato le quantità di limone e bicarbonato e d’acqua da miscelare? Sono stati effettuati degli esperimenti su animali o uomini per la sua “cura”?

    So che è vero che sono state effettuate delle ricerche ma fino ad ora nessuna ha avuto un esito “sorprendente”.. e nemmeno concordante a quello che lei ha scritto.

    Il signor Mark Sircus che cita vende il suo ebook a 25 dollari online, ma soprattutto non ha dati scientifici che appoggino la sua tesi. (Comunque è già arrivato al secondo ebook pubblicato, anche questo a 25 dollari).
    Non trova che sia un pochino sospetto tutto ciò?

    Secondo lei tutti i dottori che non si sono ancora accorti di questa possibile cura sono stupidi o corrotti?

    E lei che invece magari non ha fatto neanche un anno di medicina o che aveva appena la sufficienza di chimica o biologia al liceo invece ha ricevuto l’illuminazione da qualche video di youtube o qualche ricerca condotta senza rigore metodologico o spirito critico da qualche cialtrone che vuole vendere libri o attirare persone disperate sul suo sito pieno di pubblicità?

    Lo sa che c’è una legge, nel codice penale, che punisce chi sfrutta la credulità della gente? “Chiunque, pubblicamente, cerca con qualsiasi impostura, anche gratuitamente, di abusare della credulità popolare è punito, se dal fatto può derivare un turbamento dell’ordine pubblico”.

    E non cerchi di nascondersi dietro lo scudo della “libertà di espressione”, perchè il suo parere non è scientifico e non vale quanto quello di dottori e scienziati che con il cancro ci lavorano ogni giorno e cercano di combatterlo.

    Il resto del suo blog sono immagini buffe e articoli di politica scritti male e in modo spicciolo. Non mi pare qualificato per scrivere quello che sta scrivendo.

    Questa volta me lo pubblici, invece di censurare quello che non le va a genio.

  21. Approvo con piacere il suo commento 🙂 e noto la sua presa di posizione ripetendo che le università come i governi sono controllati..
    per il resto c’è scritto benissimo di prendere altre informazioni e non si vuole far credere nulla a nessuno, non invitiamo nessuno nel blog, e non abusiamo di nessuna credulità se è per questo sembra che ci sono aziende nel suo settore che lo fanno proprio bene….
    non sembra di aver scritto che studiamo medicina (la quale non sempre è onesta)
    forse cosi le suona meglio… la ringrazio per il commento (se non offende sono sempre accettati) anche contro l’articolo
    dopotutto si dice che anche Einstein ha sbagliato nella sua formula quindi si figuri se può sbagliare un medico o un semplice cittadino

  22. Grazie Tyra, che ha ripetuto gli stessi miei concetti, ampliandoli.
    Attendo con Ansia le citazioni delle fonti che cita, soprattutto quella del complotto.
    Adesso saranno le persone che ci leggono a decidere come e dove continuare ad informarsi.

  23. fa veramente onore la fedeltà per il mondo accademico che la maggior parte delle persone dimostra. tuttavia non sarebbe la prima volta che una verità ufficiale venga poi smentita. Vero o no c’è solo da sperare di non contrarre mai questa terribile malattia.

  24. Secondo me a scopo preventivo potrebbe essere efficace la alcalinità alimentare, ma bisogna considerare che il corpo va nutrito in maniera completa senza tralasciare i principi nutritivi di alcuni alimenti. In sostanza non si può trascorrere la vita privandosi di alcuni alimenti. Si può privilegiare il consumo di alcuni per avere dei fattori positivi della situazione. In ogni caso in tutto ciò che consumiamo secondo me c’è qualcosa che non va e favorisce queste situazioni di rischio.

  25. Quà in Sicilia abbiam il selz-limone e sale.Ma l’antica tradizione era selz,limone con 1 puntina di bicarbonato. Bella zio! ; >

  26. Grazie stefy e sicuramente è da approfondire l’argomento in quanto ci sono veri e propri studi con casi molto positivi…

  27. Atroce. Spaventoso.
    Non ho studiato medicina ma ingegneria, qualche cosina di fisica, chimica e matematica la capisco pure. Qui in ansiaweb è catastrofico il modo di rapportarsi alla realtà osservabile (fenomeni naturali): le cose stanno come dico io, e se qualcuno manifesta scetticismo è partecipe del complotto o è stato manipolato dai complottisti.
    Spaventoso.

  28. Francesco grazie per il commento, tutti i commenti sono accettati purchè non si offenda nessuno…

  29. Prima di difendere a spada tratta il sistema sanitario nazionale e le cure canoniche per il cancro, vi invito a visionare i seguenti video e vi assicuro che cambierete idea. Il bicarbonato puo’ darsi che non sia la cura risolutiva ma sicuramente produce ottimi risutati, così come la vitamina B 17 scoperta agli inizi del 900 da ricercatori francesi, e contenuta nelle mandorle amare ne semi di mela di cocomero e in tanti altri. La chemioterapia è stata dichiarata cancerogena (http://raggioindaco.wordpress.com/2013/12/16/e-non-ci-dite-niente/) leggete e ve ne convincerete, ma ancora viene propinata come unica via per combattere il cancro (niente di piu’ falso). Il Prof, Veronesi, il Prof Berrino, e non ultima la Dottoressa De Petris (oncologa nutrizionista) hanno apertamente dichiarato l’importanza di una cura alcalina al posto della classica Chemio, portando risultati estremamente importanti (salvando vite umane), ma nel caso della Dott. DE Petris, questo le è valso solo il licenziamento in tronco dall’ospedale S. Raffaele di Milano, giustificato dal fatto che il messaggio fornito dalla stessa sulla cura alcalina aveva molto irritato (ovviamente) le aziende farmaceutiche che ogni anno finanziano il nosocomio, e di conseguenza il Direttore Sanitario, piuttosto che rinunciare ai fondi elargiti, ha preferito dare un bel calcio nel sedere a questa straordinaria donna. Quindi (mi riferisco a tutti quelli che in questo blog si sono indignati per i suoi contenuti) prima di muovere così tante critiche nei confronti di chi vuole dare informazioni alternative, tra l’altro molto utili, sciacquatevi la bocca e pensate a quanti mercenari oggi come oggi, militano nelle file del nostro sistema sanitario, e che hanno come unico fine il vile denaro.

    http://raggioindaco.wordpress.com/2014/04/20/perche-ci-si-ammala/#more-8327

    http://raggioindaco.wordpress.com/2014/03/30/affermazioni-alluccinanti-del-professor-franco-berrino/

    https://www.youtube.com/watch?v=eKmvI1io4JQ

  30. Grazie Stefano per la spiegazione molto ampia e con altri riferimenti importanti, speriamo comunque che nessuno si ammali con questa bruttissima malattia

  31. Pubblicami il commento. E rispondi alle mie domande.

    Io vorrei tanto capire chi ha sdoganato l’ignoranza; vorrei tanto sapere chi ha tolto al caprone l’onere di informarsi prima di aprire la bocca e rifilato alla persona colta, molto colta, appena più colta – o anche semplicemente informata – quello di dimostrare con disegnini, parole, gentilezza e tante scuse, che le teorie ululate dal caprone suddetto sono puttanate.

    Io vorrei capire perché l’unica vera parola innominabile in quest’Italia ostaggio del politically correct più estremo, sia diventata il termine IGNORANTE.

    Il termine ignorante è impronunciabile. Guai a dire ad un ignorante di merda che è un ignorante di merda. TU devi dimostrare di sapere qualcosa, anche se quel “qualcosa” è il tuo mestiere, il tuo bagaglio, quello che hai studiato per una vita intera. Tu, Copernico, portami sulla Luna e dimostrami che la Terra vista da lì non è una pizza margherita. Tu, pronipote di pronipoti di uomo sapiens-sapiens, tu dimostrami che i graffiti rappresentano scene di caccia e non, che ne so, una partita a polo con l’amico cervo che nun ce voleva stà. Tu, biologo, tu medico, tu fisico, tu chimico, tu filologo, tu storico, tu antropologo, tu con i tuoi cinque anni/sei/sette università, con la tua specialità, i tuoi master, i tuoi decenni di studio.

    Tu che stavi a progettare la dorsale grazie alla quale io “c’ho l’internette e bloggo”, quando io ero alle elementari.

    TU mi DEVI DIMOSTRARE. Perchè io che sono una capra analfabeta, che di mestiere raccolgo pompelmi, io ti contesto, perchè HO LETTO SU INTERNET CHE.

    Non mi metto neanche ad elencarle, le valanghe di troiate immonde che io e voi tutti leggiamo ogni giorno sull’internette di questa cippa. Nessuno ha più un interesse semplice, sono tutti fanatici di qualcosa. E il vegano e l’animalista e il complottista e il fronte di liberazione dei pidocchi e le mamme unite contro estivil e quelle contro il cosleeping e i fruttariani e i protocattolici fanatici che l’inquisizione è un falso storico e Darwin un massone al soldo di non ricordo chi per scardinare la verità insita nel creazionismo. E il Grillino dei chip.

    E tutti, tutti, tutti alla fine che dicono “SVEGLIAAAAAA!!111!!!! NESSUNO LO DICE!!! E’ UN COMPLOTTO PER SOLDI! PRESTO PRIMA CHE CENSURINO IL VIDEO – LA FOTO – IL POST”.

    E poi gli chiedi “Ma tu… che titolo hai per dire che la terra non è rotonda?”.
    E non ottieni risposta. Oppure: ho letto su internet. Ho visto tutti i video su youtube. C’è un blog. Una pagina facebook.

    E lo richiedi: “Ma tu, tu che vuoi sapere di ricerca/biologia/medicina/architettura più dell’architetto biologo medico ricercatore con cui stai parlando… ma tu che basi hai?”
    Risposta: Ci avevo un link che. O meglio: “ahahah lo sanno tutti, tutti, anche SE NESSUNO LO DICE”.

    E sono individui con la terza media.
    Una triennale in scienze delle merendine.
    Laurea in Economia.
    Laurea in Lingua Giapponese.
    Accademia belle arti.

    “La mia opionione conta quanto la tua.”
    NO, NON E’ VERO.
    La tua opinione conta quanto la mia se parliamo alla pari.

    Se io sono ignorante come una bestia dei boschi e tu fai la tal cosa per mestiere, la tua opinione conta qualcosa e la mia é aria che esce dalla parte sbagliata. Se vuoi parlare di politica, informati. Se vuoi parlare di medicina, laureati.

    Ma oggi no, oggi non più. Oggi l’opinione di chiunque vale quanto quella di chiunque altro. Fondata o meno, mediata o meno.

    Io non leggo, non studio, non mi interesso,non cito fonti, non sperimenti direttamente, mi fido di quello che leggo su internet, di pochi casi faccio una regola… ma tu non puoi permetterti di dirmi ignorante.

    Di giorno tutti brava gente, a cena tutti MariaDeFilippisti, la sera tutti quindicenni, a letto con la sbronza, la mattina a lavorare con l’hangover, in pausa pranzo posano la zappa, accendono il pc et voilà: tutti Dottori.

    Posso dirtelo? COmplottara da due soldi ignorante.

    Io vorrei tanto capire chi ha sdoganato l’ignoranza; vorrei tanto sapere chi ha tolto al caprone l’onere di informarsi prima di aprire la bocca e rifilato alla persona colta, molto colta, appena più colta – o anche semplicemente informata – quello di dimostrare con disegnini, parole, gentilezza e tante scuse, che le teorie ululate dal caprone suddetto sono idiozie.

    Io vorrei capire perché l’unica vera parola innominabile in quest’Italia ostaggio del politically correct più estremo, sia diventata il termine IGNORANTE.

    Il termine ignorante è impronunciabile. Guai a dire ad un ignorante che è un ignorante. TU devi dimostrare di sapere qualcosa, anche se quel “qualcosa” è il tuo mestiere, il tuo bagaglio, quello che hai studiato per una vita intera. Tu, Copernico, portami sulla Luna e dimostrami che la Terra vista da lì non è una pizza margherita. Tu, pronipote di pronipoti di uomo sapiens-sapiens, tu dimostrami che i graffiti rappresentano scene di caccia e non, che ne so, una partita a polo con l’amico cervo che nun ce voleva stà. Tu, biologo, tu medico, tu fisico, tu chimico, tu filologo, tu storico, tu antropologo, tu con i tuoi cinque anni/sei/sette università, con la tua specialità, i tuoi master, i tuoi decenni di studio.

    Tu che stavi a progettare la dorsale grazie alla quale io “c’ho l’internette e bloggo”, quando io ero alle elementari.

    TU mi DEVI DIMOSTRARE. Perchè io che sono una capra analfabeta, che di mestiere raccolgo pompelmi, io ti contesto, perchè HO LETTO SU INTERNET CHE. SCONOSCIUTI MI HAN RIFERITO CHE.

    Non mi metto neanche ad elencarle, le valanghe di idiozie immonde che io e voi tutti leggiamo ogni giorno sull’internette di questa cippa. Nessuno ha più un interesse semplice, sono tutti fanatici di qualcosa. E il vegano e l’animalista e il complottista e il fronte di liberazione dei pidocchi e le mamme unite contro estivil e quelle contro il cosleeping e i fruttariani e i protocattolici fanatici che l’inquisizione è un falso storico e Darwin un massone al soldo di non ricordo chi per scardinare la verità insita nel creazionismo. E il Grillino dei chip.

    E tutti, tutti, tutti alla fine che dicono “SVEGLIAAAAAA!!111!!!! NESSUNO LO DICE!!! E’ UN COMPLOTTO PER SOLDI! PRESTO PRIMA CHE CENSURINO IL VIDEO – LA FOTO – IL POST”.

    E poi gli chiedi “Ma tu… che titolo hai per dire che la terra non è rotonda?”.
    E non ottieni risposta. Oppure: ho letto su internet. Ho visto tutti i video su youtube. C’è un blog. Una pagina facebook.

    E lo richiedi: “Ma tu, tu che vuoi sapere di ricerca/biologia/medicina/architettura più dell’architetto biologo medico ricercatore con cui stai parlando… ma tu che basi hai?”
    Risposta: Ci avevo un link che. O meglio: “ahahah lo sanno tutti, tutti, anche SE NESSUNO LO DICE”.

    E sono individui con la terza media.
    Una triennale in scienze delle merendine.
    Laurea in Economia.
    Laurea in Lingua Giapponese.
    Accademia belle arti.

    “La mia opionione conta quanto la tua.”
    NO, NON E’ VERO.
    La tua opinione conta quanto la mia se parliamo alla pari.

    Se io sono ignorante come una bestia dei boschi e tu fai la tal cosa per mestiere, la tua opinione conta qualcosa e la mia é aria che esce dalla parte sbagliata. Se vuoi parlare di politica, informati. Se vuoi parlare di medicina, laureati.

    Ma oggi no, oggi non più. Oggi l’opinione di chiunque vale quanto quella di chiunque altro. Fondata o meno, mediata o meno.

    Io non leggo, non studio, non mi interesso,non cito fonti, non sperimenti direttamente, mi fido di quello che leggo su internet, di pochi casi faccio una regola… ma tu non puoi permetterti di dirmi ignorante.

    Di giorno tutti brava gente, a cena tutti MariaDeFilippisti, la sera tutti quindicenni, a letto con la sbronza, la mattina a lavorare con l’hangover, in pausa pranzo posano la zappa, accendono il pc et voilà: tutti Dottori.

    Posso dirtelo? Complottara/o da due soldi ignorante.

    Che non pubblica i commenti.

    http://verbasequentur.wordpress.com/2013/11/09/tutti-dottori-post-ad-altissimo-contenuto-di-turpiloquio/

  32. l’unica difesa al cancro e’ l’alimentazione,appunto avere un corpo alcalino e non acido,le chemio e le radio servono in parte solo ad uno stadio iniziale di tumore,poi non fanno altro che distruggere le difese immunitarie e avvelenare l’organismo.come puo’ un medicinale iniettato dal dottore con mascherina guantie camice ,fare bene direttamente nelle vene???meditate,sono solo un tentativo che viene fatto grazie alle lobby farmaceutiche.aloe arborescent….padre romano zago…..puccio in sicilia,informatevi malati non fatevi radio e chemio…p.s. ho perso mamma ad ottobre 55 anni utero…radio chemio bara….

  33. Grazie per il commento e mi dispiace per la mamma, sono cose brutte… un abbraccio

  34. voglio solo lasciare un messaggio a tutti quei signori che paventano lauree in medicina…..
    signori (si fa x dire ) medici che credete che avere studiato 6/7 anni medicina vi dia il diritto di insultare chiunque esponga alternative alla inutile chemioterapia che da anni uccide migliaia di persone (e non lo dico io leggete un po di più ) vi voglio rammentare che la scuola non vi fa intelligenti ma vi plasma x essere soldati di una ormai conclamata industria farmaceutica che specula x denaro sulle disgrazie della gente….. non sono io che lo dico ma centinaia di denunce che che giornalmente riempiono i quotidiani di tutto il mondo. voi che vi dichiarate medici (ha ha ) scusate se rido cosa fate quando vi vengono a portare i regali x farvi scrivere una medicina invece di un’altra? (sempre fonti di giornale) e quanto approfondite la veridicità che il prodotto che date da prendere ai malati funzioni, e quanto raccontate dei danni collaterali …… con tutto il rispetto dei medici veri che non scrivono le mischiate in internet vi dico che siete degli untori figli di una società che x profitto e speculazione uccide tutti i giorni i propri figli e gran parte dei medici sceglie questa facoltà solo x denaro e x avere il potere di uccidere la gente accidentalmente s’intende e non avere nessuna colpa ( effetti collaterali). personalmente io oggi mi fido più di uno stregone che di un medico istruito dalle multinazionali della medicina. Se dite di essere medici e credete nel vostro lavoro, sperimentate, sperimentate tutto (con le dovute cautele) anche le cose più banali e solo dopo ostenterete la conoscenza e non una laurea presa studiando sui sunti o pagando l’esame. il vero medico non lo fa l’università dello stato ma la vera scuola che viene dalla vita e per la passione vera di volere aiutare il prossimo.

  35. Cio’ che dici e’ falso e lo sai. Ti vorrei vedere con un linfoma andare avanti a limone e bicarbonato. Ti pregherei cmq di andare da un notaio per scrivere e depositare una dichiarazione di rinuncia ad OGNI cura tradizionale da consegnare ad ogni presidio medico che potresti raggiungere. E spero che lo facciano in tanti che la pensano come te. Almeno meno code agli ospedali e meno ipocriti per la strada. Grazie. C.

  36. Io sono basita. Avete mescolato la bufala della dieta alcalina, che come, altri vi hanno spiegato, non alcalinizza proprio nulla, con quella del bicarbonato e limone, complimenti. Se aveste fatto un articolo su come bicarbonato e limone aiutano a digerire, vi avrei stimati, davvero. Ma dire che limone bicarbonato curano il cancro (inutile nascondersi sotto finti disclaimers, sono soltanto ipocriti!)è un’affermazione da denuncia penale. Dite che è tutto controllato dalle lobby farmaceutiche? perché, qualcuno vi impedisce di andare a comprarvi bicarbonato e limone? Se vi viene un cancro, fatemi il favore, curatevi con il limone. Se sopravviverete, potrete documentare la vostra guarigione.

  37. Ci sono già prove di persone curate con metodi naturali diversi… tra cui alimentari. Grazie per il commento

  38. Ciao Grazie per il commento… le cure vanno misurate da persona a persona e sicuramente ci sono cose che la medicina aiuta, altre un pò meno..

  39. ma poi gente che si permette di dire a gente che studia anni e anni questa materia di andare a leggere un po’ di più come sta messa? finchè leggi wikipedia e pagine ridicole come questa non hai diritto di parola. ignoranti che pensano di essere geni indiscussi solo perchè hanno un accesso a internet e credono a qualunque boiata gli venga rifilata. bravi!

  40. voglio solo aggiungere una cosa……. perché tanta rabbia!!!! e tanta intolleranza contro chiunque vi dica cose che voi non condividete ….. la chemioterapia aiuta solo le industrie farmaceutiche e nell’ipotesi che il bicarbonato non aiuti (almeno fa digerire) mentre la chemio distrugge completamente anche l’ultimo periodo che un disgraziato ha da vivere lo annienta e lo umilia trasformandolo fino a portarlo in una condizione pietosa e di sofferenza incredibile . Io non so se il bicarbonato funzioni o no ma almeno non ti distrugge …….. e di di bella cosa vogliamo dire ….. lui che ha sperimentato a lungo (leggete che vi fa bene) e ha confermato più volte i danni della chemio e la speculazione delle industrie ……. siete per caso pagati??? … se è così ditelo almeno sappiamo che lo fate x soldi, ma se non è così tacete e abbiate la dignità di accettare che oggi le cavie umane cercano di prendere coscienza una coscienza che manca sicuramente in chi inneggia alla chemioterapia …….. mangiare sano e vivere una vita migliore sicuramente funziona meglio di qualsiasi medicina ufficiale e magari il bicarbonato ci aiuta a digerire quei piatti inquinati dalle industri e producono gas letali per la società e si mettono l’aureola di buon samaritani …. lo ripeto la classe medica (naturalmente non tutti ) e il male consapevole o inconsapevole che voi vogliate o no che deve essere messa al bando se connivente, e lo è con la mercificazione della vita e della dignità umana. “IO MI CURO DALLO STREGONE! perché ha una cultura di tradizione che si perde nei tempi e come sempre di più la medicina ufficiale a dovuto ammettere spesso funziona a discapito delle medicine dei medici che non funzionano quasi mai!! ….comunque siete simpatici e in ogni caso dite, dite, ma non sapete neanche di ciò che parlate .

  41. Io lo uso per alleviare i sintomi della cistite e funziona benissimo ….. sempre!

  42. Mi permetto di rientrare in argomento per fare anche io alcune precisazioni. Sono dacc. con Guglielmo che parla di intolleranza da parte dicchi non condivide certe realtà che si distaccano dalla medicina classica e vomita giudizi anche poco garbati verso coloro che in qualche modo per coscienza, per esperienza personale, per disgrazia hanno avuto a che fare con questo male terribile e consapevolmente hanno deciso di intraprendere un cammino diverso. Io ho parlato di alcalinità, perchè ho visto i risultati che produce, così come ho visto purtroppo cio’ che produce la chemio e la radio. Ho perso negli anni persone care compresa mia madre, quindi è con grande coscienza che parlo di questo argomento. Inoltre la cosa piu’ bella che ho fatto in questo ultimo periodo è quella di aver acquistato un apparato straordinario che alcalinizza l’acqua la purifica dalle impurità e la rende un antiossidante straordinario. Sarà un caso ma da quando la sto usando non prendo piu’ nessun tipo di paticca, ne per lo stomaco ne per la pressione del sangue. Sarà effetto psicologico? Non credo, in ogni caso mi sento straordinariamente bene sin dal mio risveglio, ed affronto la giornata con una rinniovata energia che non provavo piu’ da tempo. Inoltre, e questo lo dico per tutti quelli che hanno dato per pericoloso l’uso del bicarbonato, utilizzando questo dispositivo elettronico, non si incappa in nessun tipo di controindicazione, come la cosiddetta alcalosi. Bevendo quest’acqua si alcalinizza il corpo e lo si mette in una condizione tale da prevenire e combattere qualsiasi tipo di malattia. Io consiglio a tutti l’acquisto di questo dispositivo, è un investimento che vale veramente la pena di fare, un’investimento sulla salute, che credo sia la cosa piu’ importante. Un’ultima notizia su questo apparato. In Giappone dove viene prodotto da piu’ di 40 anni, è stato dichiarato dispositivo medicale a tutti gli effetti dal Ministero della Salute e una famiglia su 4 ne possiede uno, così come la maggior parte degli Ospedali di quel paese. Questo credo sia un dato molto importante. Condivido questo link per tutti coloro che volessero acquistarlo come ho fatto io, tra l’altro si fa tutto on line in maniera semplice e rapida ……. in 48 ore il dispositivo arriva a casa vostra tramite corriere. Buona salute a tutti.

    http://ssciamanna.acquavivakangen.com/

  43. puoi continuare a credere a tutto quello che ti dicono i medici nessuno lo vieta e nessuno ti costringe,
    chiedigli anche perchè i medici che hanno questa malattia non fanno la chemio?

  44. Io sono una sopravvissuta grazie alle cure alternative…e sono medico ho 50 anni. Tyra sei troppo arrabbiata…chiudi gli occhi e pensa al tuo corpo che parla. Bicarbonato e limone? Che male puo fare se preso in dosi minimali senza abusarne? Voglio solo dire che la chemio è una vera bomba chimica che non da assolutamente garanzie…neanche il bicarbonato ma almeno nel grado di tossicita è zero in confronto alle cure invasive.

  45. Oltre a ringraziarla per il commento, la ringrazio per la spiegazione, ed è sempre un piacere vedere persone che sono guarite da questa malattia terribile, spero che la sua esperienza possa aiutare chi adesso soffre, Grazie ancora

  46. Chiara sei sicura che airc ( che fa le ricerhe e spilla soldi dica la verità?)

  47. Io sn stata operata due mesi fà di cancro al seno..come cura m han dato radioterapie e cura ormonale x 5 anni…sto cercando di informarmi..di stidiare i pro e i contro…x me siamo solo cavie da laboratorio..sn piu’ i danni recati ke i benefici..qst cura ormonale dovrebbe abbassare la percentuale d recidive al seno ma da’ un alto rischio di tumore all endometio e alla vescica..x non parlare di cataratta osteoporosi pressione arteriosa e menopausa forzata..quindi toglie la fertilita’ di donna.
    Detto qst…io ho solo 35 anni..tra un anno mi sposo e voglio diventare mamma..voglio tornare a vivere e sentirmi donna…e nn vittima d uno studio..io mi rifiuto di fare qst calvario…peggio d una condanna…sono favorevole alla medicina alternativa….

  48. Oltre che ringraziarti, ti auguro tutto il bene del mondo e di guarire quanto prima possibile una volta per tutte… Informarsi e cercare più fonti, consultare qualche medico esperto in questo è anche buona idea, ci sono persone che studiano anche con ottimi risultati…. per il resto ancora auguri e che un giorno tornerai a commentarci un lieto fine 🙂 un abbraccio

  49. Proprio la settimana scorsa è morta l’ennesima persona per una “cura”(sarebbe più appropriato avvelenamento) a base di bicarbonato. Chi diffonde certe notizie si dovrebbe vergognare, ci vorrebbe una pena esemplare per il male e le false speranze che che causa.
    Continuate a curarvi in questo modo che tanto è (quasi) gratis ma poi se state male non osate ricorrere al sistema sanitario nazionale, non ho nessuna intenzione di pagare tasse anche per le cure di un stolto.

  50. Filippo intanto ti ringrazio per il commento, ti ricordo solo che muoiono migliaia di persone ogni giorno, mese , anno con la chemio. Ci sono testimonianze di persone guarite con cure alternative, casi di medici radiati dall’albo dei medici per aver presentato cure alternative. Nessuno nel blog dice che si deve prendere limone e bicarbonato, potrebbe essere utile per alcuni tipi di malattie che poi cambia da caso a caso… Sicuro l’alimentazione fa una gran parte e ci sono casi provati dove (latticini e carne) tolti dalla dieta fanno sparire il cancro, alimentato da questi 2 prodotti alimentari… Ecco che a volte al posto di una tortura come la chemio si potrebbe risolvere in modo più leggero per chi sta subendo già pressione anche psicologica per la malattia…

  51. E che dire di tutte quelle persone che si affidano alla medicina ufficiale, fanno trattamenti chemioterapici devastanti con sofferenze atroci e poi……………. ormai conoscono fin troppo bene il finale. Non si muore di tumore ma di chemio.

  52. x FEDERICO PASTORI: IL TUMORE PER TUA INFORMAZIONE APPARTIENE ALLA CATEGORIA DEGLI: anaerobi obbligati sono un gruppo di organismi che non sono in grado di sopravvivere in presenza delle abituali concentrazioni atmosferiche di ossigeno.
    Tali anaerobi non sono in grado di sopravvivere perché non dotati di enzimi come la superossido dismutasi, la catalasi e la perossidasi, in grado di proteggerli dallo stress ossidativo generato dall’ossigeno. Gli anaerobi obbligati sono un gruppo di organismi che non sono in grado di sopravvivere in presenza delle abituali concentrazioni atmosferiche di ossigeno.
    Tali anaerobi non sono in grado di sopravvivere perché non dotati di enzimi come la superossido dismutasi, la catalasi e la perossidasi, in grado di proteggerli dallo stress ossidativo generato dall’ossigeno.
    Gli anaerobi obbligati sono un gruppo di organismi che non sono in grado di sopravvivere in presenza delle abituali concentrazioni atmosferiche di ossigeno.
    Tali anaerobi non sono in grado di sopravvivere perché non dotati di enzimi come la superossido dismutasi, la catalasi e la perossidasi, in grado di proteggerli dallo stress ossidativo generato dall’ossigeno.Nell’uomo gli anaerobi rappresentano la flora saprofita più comune.Un organismo saprofita, si ciba di sostanze organiche inerti, come humus, cadaveri, urine, escrementi, latte, vino ecc., sulle quali può operare la putrefazione o la fermentazione.Una concentrazione eccessiva di saprofiti nell’intestino può scatenare. Per esempio, la candida albicanis , la Candida albicans è un componente della flora batterica vaginale nel 10-20% delle donne ,dunque in condizioni favorevoli ai miceti, il saprofita prolifera in modo esagerato, creando la comune infezione che si veste dello stesso nome (candidosi ).orale e vaginale Il fungo vive in, formaggi. DUNQUE ATTENZIONE AL LATTE E I SUOI DERIVATI.Il grosso problema è che la caseina del latte è quasi identica alle proteine del pancreas ossia Le cellule β che sono in grado si rilasciare insulina in seguito ad un aumento di glicemia, per cui il sistema immunitario, in una situazione di tossiemia generalizzata, potrebbe finire per attaccare la caseina ma anche le cellule del pancreas che producono insulina. IL diabete mellito
    E’ caratterizzato da una concentrazione insufficiente di insulina o da un malfunzionamento dei recettori per quest’ormone, tale da impedire ai tessuti di internalizzare ed usare il glucosio presente nel sangue. Di conseguenza la carnitina O-acetiltransferasi non viene inibita. Per inibirla serve Il malonil-CoA ( una molecola derivata dal coenzima A che si forma grazie ad una reazione di carbossilazione tra l’acetil-coenzima” A” e lo
    ione bicarbonato). SPERO CHE QUESTA BREVE SPIEGAZIONE TI SIA STATA UTILE

  53. Salve, ho notato che tutti coloro Che vanno contro il blog non fanno altro che insultare e criticare, mentre chi è a favore del blog pubblica qualche riferimento inerente alla notizia.

Comments are closed.